Sinistro stradale: valutazione e liquidazione del danno biologico c.d. terminale

La liquidazione del danno biologico cd. terminale deve essere compiuta dal giudice prendendo come parametro di riferimento la sopravvivenza “quodam tempore” della vittima primaria, con liquidazione basata su un dietim multiplo rispetto a quello da inabilità temporanea assoluta

Tribunale Teramo, 30.12.2010, n. 403

Teramo, 07 Aprile 2011 Avv. Annamaria Tanzi

RIPRODUZIONE RISERVATA

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Giurisprudenza di Merito

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...