Difensore dell’imputato: abbandono e rifiuto della difesa

L’assenza del difensore di fiducia ad una sola udienza non può interpretarsi come sintomo di un atto abdicativo espresso o di revoca dell’incarico, né di un comportamento di “abbandono” ai fini della concessione al difensore di ufficio del termine a difesa di cui all’art. 108 c.p.p., atteso che tale condotta può essere ricondotta ad una diversa, alternativa ed insindacabile, strategia processuale.

Cassazione Civile, Sezioni Unite, 13 Giugno 2011, n. 12903

Teramo, 19 Giugno 2011 Avv. Annamaria Tanzi

RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Processo civile

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...