Professioni intellettuali: recesso unilaterale dal contratto da parte del committente

In mancanza di pattuizioni diverse o di giusta causa, l’apposizione di un termine finale determina in modo vincolante la durata del rapporto e nel caso di recesso unilaterale dal contratto da parte del committente, il prestatore ha diritto di conseguire il compenso contrattualmente previsto per l’intera durata del rapporto (nella specie, la Corte ha riconosciuto ad un avvocato il diritto ad una ricompensa totale delle somme dovute, e non semplicemente dei danni cagionati dal recesso anticipato, in seguito alla rottura del contratto che lo vedeva legato ad una società a cui aveva fornito assistenza legale giudiziale e Stragiudiziale).

 

Cassazione Civile, Sez. II, 18 Ottobre 2011, n. 21521

Teramo, 27 Ottobre 2011 Avv. Annamaria Tanzi

RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Obbligazioni e Contratti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...