IVA – Violazioni in materia di fatturazione – Omessa regolarizzazione da parte del cessionario o committente –Sanzione impropria – Favor rei – Articolo 41, sesto comma, DPR n. 633 del 1972 – Articolo 6, comma 8, D.lgs. n. 471 del 1997 -Istruzioni operative

L’articolo 6, comma 8, del decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 471, ha introdotto, a partire dal 1° aprile 1998, una nuova disciplina delle sanzioni in materia di imposta sul valore aggiunto per le ipotesi di acquisto di beni o servizi senza emissione di fattura nei termini di legge o con emissione di fattura irregolare da parte dell’altro contraente, qualora il cessionario o committente non abbiano provveduto alla regolarizzazione dell’operazione. L’applicazione di tale disciplina sanzionatoria nel rispetto del principio del favor rei, di cui all’articolo 3 del decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 4721, ha dato origine ad un diffuso contenzioso.  Ciò premesso, l’Agenzia delle Entrate fornisce istruzioni per la gestione delle controversie pendenti in materia, alla luce del consolidato orientamento della Corte di cassazione formatosi in materia.

Circolare n. 52E del 02.12.2011

Teramo, 04 Dicembre 2011 Avv. Annamaria Tanzi

RIPRODUZIONE RISERVATA

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Agenzia delle Entrate

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...