Riscossione dell’imposta: avviso di recupero

L’avviso di recupero, con il quale l’Ufficio procede al recupero del credito d’imposta ex legge n. 388/2000, pur essendo parificato, con riferimento alla natura, all’avviso di accertamento o di liquidazione, in quanto comunica al contribuente una pretesa tributaria definita, trattandosi, pur sempre, di un atto propedeutico all’emissione del successivo avviso di accertamento, non è soggetto alla rispetto del termine di 60 giorni, espressamente previsto, invece, per l’avviso di accertamento.

Cassazione Civile, Sez. Tributaria, 23 Marzo 2012, n. 4687

Teramo, 03 Aprile 2012 Avv. Annamaria Tanzi

RIPRODUZIONE RISERVATA

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Tributario

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...