Legittimo il licenziamento del lavoratore che invia mail ingiuriose e diffamanti all’indirizzo del datore di lavoro

Il lavoratore che invia, nel pieno delle sue capacità, messaggi di posta elettronica dal contenuto diffamatorio e offensivo nei confronti dei datori di lavoro può essere legittimamente licenziato, specie se lo fa in assenza di una provocazione e dopo aver subito altre sanzioni disciplinari.

Cassazione Civile, Sez. Lavoro, 07 settembre 2012, n. 14995

Teramo, 19 Settembre 2012 Avv. Annamaria Tanzi

RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Lavoro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...