Anche se il denaro impiegato per l’acquisto di un bene proviene da un’attività illecita ciò non inficia la validità di una donazione

la-casaQualora il denaro impiegato per l’acquisto di un bene provenga da un’attività illecita è ininfluente rispetto alla validità della donazione, perché tale potenziale illiceità del negozio riguarda una fase pregressa rispetto alla donazione. Nel caso di donazioni indirette, poi, non è richiesta la forma dell’atto pubblico.

Cassazione Civile, sez. II, 25 marzo 2013, n. 7480

Teramo, 27 Marzo 2013 Avv. Annamaria Tanzi

RIPRODUZIONE RISERVATA

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Obbligazioni e Contratti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...