Archivi categoria: Ministero Affari Esteri

Min.Affari Esteri: numero di visti di ingresso per l’accesso all’istruzione universitaria e di alta formazione artistica

Il Ministero degli Affari esteri, di concerto con il Ministero dell’Interno e quello dell’Istruzione, ha pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 26 del 1° febbraio 2012, il Decreto 9 gennaio 2012 con la fissazione del numero massimo di visti di ingresso per l’accesso all’istruzione universitaria e di alta formazione artistica, musicale e coreutica degli studenti stranieri per l’anno accademico 2011/2012.Per l’anno accademico 2011-2012 possono essere rilasciati in favore di cittadini stranieri residenti all’estero 48.806 visti di  ingresso e permessi di soggiorno, ripartiti in numero di 41.930 per  l’accesso ai corsi  universitari  presso  gli  atenei  statali  e  non  statali autorizzati al rilascio di titoli di studio aventi valore legale,  ed in numero di 6.876 presso le istituzioni di Alta formazione artistica musicale e coreutica nazionali, statali e non statali, abilitati  al rilascio di titoli di studio aventi valore legale.

DECRETO 9 Gennaio 2012

Teramo, 02 Febbraio 2012 Avv. Annamaria Tanzi

RIPRODUZIONE RISERVATA

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Ministero Affari Esteri

Ministero Affari Esteri: definizione delle tipologie dei visti d’ingresso e dei requisiti per il loro ottenimento

Il Ministero degli Affari Esteri, di concerto con il Ministero dell’Interno, il Ministero della giustizia, il Ministero dello Sviluppo Economico, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, il Ministero della salute, il Ministero dell’Istruzione, il Ministero per i Rapporti con le Regioni e per la Coesione Territoriale ed il Ministero per il Turismo, ha pubblicato il Decreto 11 maggio 2011 con la definizione delle tipologie dei visti d’ingresso e dei requisiti per il loro ottenimento. Per quanto riguarda la materia lavoro l’Allegato A identifica i requisiti e le condizioni per:

–  il visto per lavoro autonomo (punto sette)

–  il visto per lavoro subordinato (punto otto)

–  il visto per motivi familiari (punto dieci)

–  il visto per ricarca (punto quattordici)

–  il visto per vacanze lavoro (punto venti)

–  il visto per volontariato (punto ventuno)

Decreto 11.05.2011

Teramo, 06 Dicembre 2011 Avv. Annamaria Tanzi

RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Archiviato in Ministero Affari Esteri