Archivi categoria: Usucapione

L’attività di edificazione conserva la sua positiva valutabilità quale dimostrazione di possesso valido all’usucapione anche se un immobile presenti profili di contrarietà alla legge urbanistica.

usucapioneIl richiamo alla disciplina di cui alla legge 47/1985 e successive modificazioni – che dichiarano nulli gli atti di trasferimento di immobili privi della concessione o autorizzazione ad edificare o della concessione in sanatoria – mira a sanzionare l’attività edificatoria e non già gli atti di acquisto della proprietà del terreno ove l’immobile – asseritamente in contrasto con la normativa urbanistica – sarebbe edificato, così che, in via di ipotesi, ben può detta area essere acquisita per usucapione e, contemporaneamente, l’opera edificata essere suscettibile di attività sanzionatoria da parte della pubblica amministrazione.

Cassazione Civile, sez. II, 19 dicembre 2012, n. 23452

Teramo, 23 Dicembre 2012 Avv. Annamaria Tanzi

RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Lascia un commento

Archiviato in Usucapione

Usucapione: “Animus” possidendi e possessionis possidendi

Chi agisce in giudizio per ottenere di essere dichiarato proprietario di un bene, affermando di averlo usucapito, deve dare la prova di tutti gli elementi costitutivi della dedotta fattispecie acquisitiva e quindi, tra l’altro, non solo del corpus, ma anche dell’animus. Il secondo, tuttavia, può eventualmente essere desunto in via presuntiva dal primo, se lo svolgimento di attività corrispondente all’esercizio del diritto dominicale è già di per sè indicativo dell’intento, in colui che la compie, di avere la cosa come propria, sicchè allora è il convenuto che deve dimostrare il contrario, provando che la disponibilità del bene è stata conseguita dall’attore mediante un titolo che gli conferiva un diritto di carattere soltanto personale. Solo la sussistenza di un corpus, accompagnata dall’animus possidendi, corrispondente all’esercizio del diritto di proprietà, che si protrae per il tempo previsto per il maturarsi dell’usucapione, raffigura il fatto cui la legge riconduce l’acquisto del diritto di proprietà. La circostanza di aver coltivato un terreno e di aver eseguito dei lavori sullo stesso non dimostra con certezza l’animus possidendi ai fini dell’usucapione, non comportando di per sé una situazione oggettivamente incompatibile con la proprietà altrui.

Cassazione Civile, Sez. II, 26.04.2011, n. 9325

Teramo, 08 Maggio 2011 Avv. Annamaria Tanzi

RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Archiviato in Usucapione

Usucapione: atti idonei alla interruzione e sospensione della prescrizione

In tema di usucapione, il rinvio dell’art. 1165 c.c. alle norme sulla prescrizione in generale e, in particolare, a quelle relative alle cause di sospensione ed interruzione, incontra il limite della compatibilità di queste con la natura stessa dell’usucapione, con la conseguenza che non è consentito attribuire efficacia interruttiva del possesso se non ad atti che comportino, per il possessore, la perdita materiale del potere di fatto sulla cosa oppure ad atti giudiziali diretti ad ottenere, “ope iudicis”, la privazione del possesso nei confronti del possessore usucapente. Ne consegue che non può riconoscersi l’anzidetta efficacia interruttiva alla domanda di rendiconto, il cui eventuale accoglimento è compatibile con il protrarsi del possesso dei beni oggetto della domanda di usucapione da parte del possessore stesso.

Cassazione Civile, Sez. II, 23.12.2010, n. 26018

 Teramo, 18 Marzo 2011  Avv. Annamaria Tanzi

RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Archiviato in Usucapione

Requisiti per l’acquisto dell’usucapione ordinaria

Per l’acquisto dell’usucapione ordinaria é necessario che sussista una situazione di fatto caratterizzata, da un lato, dal mancato esercizio delle potestà dominicali da parte del proprietario e, dall’altro, dalla prolungata signoria di fatto sullo stesso bene da parte di altri che si sostituisca al proprietario nell’utilizzazione del bene medesimo.

 Tribunale di Teramo, 11.01.2011, n. 18

Teramo, 15 Marzo 2011  Avv. Annamaria Tanzi

RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Archiviato in Usucapione