Archivi tag: F24

Agenzia delle Entrate. Istituzione causali F24 contributo per le Prestazioni Occasionali

Con la Risoluzione n. 81/E del 03 Luglio 2017 l’Agenzia delle Entrate ha provveduto all’istituzione delle causali contributo per il Libretto di Famiglia ed il contratto di prestazione occasionale.

Queste le causali contributo:

LIFA” denominata “Finanziamento del Libretto Famiglia per l’accesso a prestazioni di lavoro occasionale – art. 54-bis D.L. n. 50/2017”;

“CLOC” denominata “Finanziamento del contratto di lavoro occasionale – art. 54-bis D.L. n. 50/2017”.

In sede di compilazione del modello F24 ELIDE, sono indicati:

nella sezione “CONTRIBUENTE”, il codice fiscale e i dati anagrafici del soggetto che effettua il versamento;

nella sezione “ERARIO ED ALTRO”:

o nel campo “tipo”, la lettera “I” (INPS);

o nel campo “elementi identificativi”, nessun valore;

o nel campo “codice”, la causale contributo LIFA CLOC;

o nel campo “anno di riferimento”, l’anno in cui si effettua il pagamento, nel formato “AAAA”.

La causale “CLOC” potrà essere utilizzata anche nel modello “F24 Enti pubblici”, in corrispondenza esclusivamente delle somme esposte nella colonna “importi a debito versati”, indicando:

nella sezione “CONTRIBUENTE”, il codice fiscale e i dati anagrafici dell’ente che effettua il versamento;

nella sezione “DETTAGLIO VERSAMENTO”:

  • nel campo “sezione”, la lettera “I” (INPS);
  • nel campo “codice tributo/causale”, la causale contributo CLOC;
  • nel campo “codice”, nessun valore;
  • nel campo “estremi identificativi”, nessun valore;
  • nel campo “riferimento A”, il mese in cui si effettua il pagamento, nel formato “00MM”;
  • nel campo “riferimento B”, l’anno in cui si effettua il pagamento, nel formato “AAAA”.

Risoluzione n. 81E del 03.07.2017

San Nicolò a Tordino, 05 Luglio 2017 Avv. Annamaria Tanzi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Archiviato in Agenzia delle Entrate

Agenzia delle Entrate: al via i pagamenti con F24 per i consulenti del lavoro

Al via i pagamenti con F24 per i consulenti del lavoro. Lo prevede una convenzione stipulata oggi a Roma dal direttore dell’Agenzia delle Entrate, Attilio Befera, e dal presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro, Marina Calderone. L’accordo, valido per il triennio 2011-2014, consente ai 28 mila iscritti all’ordine di pagare i contributi associativi con il modello F24 già a partire dal 16 marzo prossimo, utilizzando anche eventuali crediti tributari in compensazione. L’Agenzia definirà un codice tributo specifico per le quote dovute dai professionisti al Consiglio nazionale della categoria e tanti codici distinti per le somme dovute ai

Consigli provinciali aderenti all’iniziativa. Il nuovo sistema di riscossione permetterà all’ente professionale di ottenere informazioni utili con maggiore tempestività e, quindi, di adottare misure di controllo più immediate ed efficienti. I professionisti avranno il vantaggio di poter versare le quote di iscrizione in via telematica direttamente da casa, in qualità di intermediari abilitati o presso gli sportelli bancari e postali senza alcun onere.

Comunicato Stampa 17.02.2011

Teramo, 17.02.2011    Avv. Annamaria Tanzi

RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Archiviato in Agenzia delle Entrate